Il mio divano - Parte 2

Il progetto 
Come già anticipato, ispirata da quel divano bellissimo ma troppo caro per le mie tasche, ho inziato ad immaginare come me lo sarei costruito. Ho fatto schizzi..modelli in 3D..me lo sono studiato nei minimi dettagli! E finalmente eccolo! Riuscivo già ad immaginarlo finito, li, in quella stanza, ma chi poteva aiutarmi a realizzarlo? Di certo non sarei stata in grado da sola e alle prime armi così con la falegnameria. Così ho coinvolto un signore di nome Mauro (classe 1928!) ex falegname in pensione ma con uno spirito di un 30enne e innamorato della sua professione. Gli ho mostrato il progetto e abbiamo deciso di farlo, a patto che l'avrei aiutato e assistito durante il lavoro per imparare. Ho scelto il legno listellare in rovere, calcolato la quantità, il modo migliore per farlo tagliare, comprato e portato dal mio collaboratore. Sono stati 4 giorni di fuoco durante le vacanze di Pasqua. Mauro imponeva sveglia alle 7, pausa pranzo di 1 ora e di nuovo a lavoro..arrivavo alla sera distrutta ma con troppa soddisfazione!!!
E intanto il telaio era fatto...










Nessun commento:

Posta un commento